Saper scegliere il portabiciclette per auto, niente di più semplice!

Se siete appassionati di bici ed in particolar modo di mountain bike saprete che, in alcuni casi è necessario percorrere grandi distanze per raggiungere le migliori mete e i percorsi più particolari. Non è quindi possibile rinunciare del tutto all’automobile, in favore del trasporto della nostre bici in autobus o in treno. Non è nemmeno semplice capire come trasportare la nostra bici peò, a meno ce non siamo intenzionato a smontarla e rimontarla in loco per incastrarla nei sedili posteriori ( cosa molto scomoda in caso di gite in famiglia comunque).

Dobbiamo quindi optare per un accessorio molto utile: il portabiciclette per auto.

Tipi di portabiciclette per auto: quale fa al caso nostro?

A prescindere dalla tipologia di bici e dal numero di mezzi che dobbiamo trasportare, esistono 3 tipi di portabiciclette per auto e dobbiamo, per tutti e tre, essere in grado di valutare se siano compatibili con la nostra automobile.

Il portabiciclette da tetto è quello col montaggio più semplice ed anche quello col costo più ridotto. Si tratta di una canalina in acciaio o alluminio da fissare al portapacchi della nostra automobile. Le ruote si fissano sulla canalina e un sistema di fissaggio reggerà le nostre bici ben salde al portabiciclette per auto.

Esiste poi il portabici a gancio posteriore, utilizzabile solo in auto dotate di gancio traino. Ne esistono due modelli, uno dotato di pinze appese al gancio o piastre dotate di canaline.In entrambi i casi non c’è contatto con le ruote né rischio di danneggiamento alla carrozzeria.

L’ultimo è il portabiciclette per auto da portellone che altro non è che un attacco rigido che blocca le bici con varie cinghie.

Il modo migliore di scegliere è confrontare i tre tipi e vedere qual è maggiormente compatibile con la nostra automobile.

Post simili: