Illuminazione a led casa

Scegliere la giusta luce per i diversi ambienti interni significa sottolineare il proprio gusto estetico e creare un’atmosfera unica.

Inizimo a dire che il colore della luce è fondamentale per trasformare una semplice abitazione in casa: una luce bianca calda (giallastra) è percepita solitamente come più rilassante, di una luce bianca fredda (bluastra). Possiamo avere poi una luce bianca neutra, che corrisponde grossomodo a un flash elettronico.

La temperatura della luce è indicata sulla confezione in gradi Kelvin (K): fino a 3300K la luce sarà calda, tra 3300 e 5300 sarà neutra e oltre i 5300 diventerà fredda.

Come scegliere l’illuminazione a led casa

Essenziale, poi, scegliere cosa sottolineare nella casa: se si vuole illuminare diffusamente tutta la stanza, si può optare per una lampadina a LED non direzionale, a filamenti di LED, che appare simile alle vecchie lampadine a incandescenza. Se l’intenzione è mettere in risalto un particolare, invece, si può scegliere una lampadina direzionale, che ha un angolo di luce di 120° al massimo.

Una volta pensato il design, si dovrà infine considerare la potenza della lampadina, espressa in lumen (lm): più il valore è alto più la lampadina emetterà luce.

A fronte di una grande potenza di lumen si nota che i LED consumano pochi Watt: è per questo che le lampadine a LED sono tutte di classe di efficienza energetica A, A+ e A++, ottime per l’illuminazione a led casa.

Infine, si può considerare un’illuminazione indiretta data da strisce di LED, anche colorati, posti in diversi ambienti per sottolineare elementi architettonici o complementi d’arredo.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *