Bruciatori per barbecue quando è tempo di sostituirli

Va detto che i bruciatori per barbecue non si esauriscono in breve tempo, ovvio, ma questo dipende anche dall’uso che se ne fa, immaginiamo un ristorante o una braceria ad esempio, in queste specifiche condizioni sicuramente durano un po’ meno.
Sostanzialmente i bruciatori per barbecue sono il motore di ogni bbq che si rispetti, per cui è bene essere sempre sicuri che sia sempre in perfetta efficienza, questo vuol dire prendersene cura prevalentemente quando è a riposo piuttosto che durante il suo utilizzo. Quando si ripone dopo la stagione estiva, che di solito è quella in cui le grigliate notturne sono più frequenti, occorre prendere alcuni accorgimenti per evitare problemi al bruciatore.

Evitare umidità e acqua per non rovinare i bruciatori per barbecue

Quando finisce la stagione appunto, di solito il barbecue viene chiuso e riposto in cantina o in garage, anche se in molti casi lo lasciano all’aperto in balia delle intemperie invernali. Per questo è bene assicurarsi di coprirlo bene, magari con un telo di tessuto in modo che possa assorbire l’umidità, poi sopra mettere un telo di nylon per evitare polvere e sporco.
In mancanza di un’adeguata copertura è possibile che umidità, acqua e polvere arrivi a colpire i bruciatori per barbecue, in molti casi compromettendoli in modo irreparabile. Per cui è importante evitare in ogni modo che si deteriori, quindi a ogni utilizzo stagionale è sempre buona regola fare un controllo generale, così da evitare spiacevoli sorprese e ritrovarsi senza barbecue proprio nel momento del bisogno!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *